IVA in Germania

A seguito delle modifiche alla normativa IVA in Germania, da luglio 2021, i venditori interessati devono fornire una partita IVA tedesca valida su eBay.

Dal 2019, eBay può essere ritenuta responsabile per i mancati pagamenti dell'IVA da parte dei propri venditori professionali. eBay è stata quindi obbligata a richiedere ad essi un certificato IVA ai sensi della §22f UStG. Da luglio 2021, i venditori interessati sono tenuti a  fornire una partita IVA tedesca valida al posto del certificato IVA.


Obblighi legali in vigore dal 1° luglio 2021

La maggior parte dei venditori interessati ha già una partita IVA valida associata al proprio account eBay. Tale requisito è diventato obbligatorio per tutti i venditori interessati a partire dal 1° luglio 2021. I venditori interessati che non hanno fornito una partita IVA dovranno provvedere quanto prima.

 Come fornire dati aggiuntivi

  • Anche le piccole imprese sono obbligate a richiedere la partita IVA e associarla al proprio account eBay.
  • Leggi la notifica dell'Ufficio Centrale Federale per le Imposte (Bundeszentralamt für Steuern/BZSt) relativa all'attribuzione della tua partita IVA. Verifica che i dati riportati nella notifica corrispondano ai dati associati al tuo account eBay, tra cui il tuo nome e cognome o ragione sociale, la forma giuridica e l'indirizzo completo.
  • eBay è tenuta a verificare la tua partita IVA e i dati ad essa associati utilizzando la procedura di verifica elettronica fornita dal BZSt.

Importante: Tutti i venditori interessati che non siano in possesso di partita IVA valida i cui dati corrispondano a quelli associati all'account eBay non potranno più vendere su eBay.

Inserisci un numero di partita IVA

Verifica i dati aggiuntivi


Quali sono i soggetti passivi di IVA in Germania?

In generale, è indifferente su quale sito eBay siano pubblicate le inserzioni di un venditore interessato.

In qualità di venditore interessato, sei obbligato a registrare la partita IVA se soddisfi una delle 3 seguenti condizioni:

  • Sei un venditore residente in Germania.
  • Vendi beni immagazzinati in Germania.
  • Vendi beni a privati in Germania. Spedisci questi beni da un altro paese UE in cui sono immagazzinati o pre-consegnati. Questo vale se il totale delle tue vendite annue in Germania attraverso tutti i canali di vendita ammonta a 100.000 EUR.

Se hai bisogno di ulteriori chiarimenti, rivolgiti al tuo consulente fiscale.


Informazioni rilasciate dalle autorità finanziarie tedesche per i paesi al di fuori dell'UE

Altre risorse sull'argomento IVA per le imprese con sede al di fuori dell'UE sono disponibili qui:


Domande e risposte

Qual è la differenza tra identificativo fiscale tedesco e partita IVA tedesca?

Se registri la tua società in Germania con l'ente fiscale tedesco di competenza, ricevi dall'ente un identificativo fiscale. Nella maggior parte dei casi, questo identificativo verrà utilizzato per tutte le tasse per le quali la tua società deve essere registrata, inclusa l'IVA. L'identificativo fiscale verrà utilizzato per tutte le comunicazioni con l'ente fiscale.

L'identificativo fiscale è costituito da 10-13 cifre numeriche suddivise in gruppi separati tra loro dal simbolo "/".

La partita IVA tedesca inizia con la sigla "DE", seguita da 9 cifre (numeriche).

La partita IVA deve essere richiesta all'Ufficio Centrale Federale per le Imposte.

Richiedi una partita IVA


Sono titolare di una piccola attività non soggetta a IVA. Devo fornire comunque una partita IVA?

A partire dal 1° luglio 2021: anche i titolari di piccole attività sono obbligati a fornire la partita IVA. Anche in questo caso, il fatto che i titolari di piccole attività siano esenti dal pagamento dell'IVA è irrilevante.

La partita IVA deve essere richiesta all'Ufficio Centrale Federale per le Imposte.

Richiedi una partita IVA